Amsterdam vieterà l'ingresso nei coffee shop ai turisti: una proposta rivoluzionaria

Amsterdam vieterà l'ingresso nei coffee shop ai turisti: una proposta rivoluzionaria
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Chi non conosce i famosi coffee shop di Amsterdam? Bene se avete sempre sognato andarci in vacanza, potrebbe esserci una brutta notizia: il consiglio comunale voterà una proposta per vietarne l'accesso ai turisti.

Se è vero che legalizzare la cannabis ne aumenta il consumo, è altrettanto vero che si tratta di un problema che affligge Amsterdam da molto anni. Secondo recenti stime infatti, 100 coffee shop su 166 in città servono a soddisfare i turisti in cerca della prostituzione esercitata legalmente e del consumo libero di stupefacenti.

È la stessa sindaca Femke Halsema a voler portare avanti la battaglia contro quelle che definisce "vacanze dello sballo". Il divieto servirebbe infatti a contrastare da un lato, il traffico illegale di droghe e dall'altro a limitare il più possibile il gran numero di turisti giunti in città solo per creare problemi e forti disagi ai residenti. Secondo la stessa Halsema infatti, bisognerebbe recarsi in Olanda per le bellezze artistiche e culturali e non solo per la "libertà concessa."

In virtù di questo, il consiglio comunale di Amsterdam presenterà una proposta per vietare l'ingresso dei turisti ai coffee shop, ovvero quei luoghi nei quali è possibile consumare e vendere liberamente marijuana con delle piccole restrizioni.

Tuttavia, molti si dimostrano scettici in merito a questa richiesta, sostenendo che l'afflusso di turisti in cerca di droghe continuerebbe spostandosi però per le strade. D'altra parte vi sono invece i promotori del divieto che si battono per la tranquillità dei residenti e sostengono fortemente che questa nuova iniziativa, andrebbe a ridurre la richiesta complessiva di stupefacenti.

Allo stesso tempo, dall’altra parte del mondo invece, troviamo la Thailandia che vuole regalare delle piante di cannabis ai cittadini per uso personale, in modo da favorire le coltivazioni all’interno delle proprie abitazioni.

Quanto è interessante?
4