di

Già da qualche anno si è diffusa nel mondo della musica live la moda degli ologrammi, che vengono utilizzati per far tornare in vita gli artisti scomparsi. L'ultima della lunga lista, che comprende anche artisti del calibro di James Ronnie Dio, è Amy Winehouse.

La popstar inglese, scomparsa sette anni fa, è pronta a tornare sul palco nel 2019 con un ologramma accompagnato da una band, che eseguirà successi come "Rehab" e "Valerie", che l'hanno resa una delle voci più iconiche oltre che migliori degli ultimi dieci anni.

Il tour, prodotto da BASE Hologram e la Amy Winehouse Foundation, avrà l'obiettivo di raccogliere fondi per la prevenzione dell'abuso di alcool e droghe, di cui è stata vittima proprio la cantante.

Il padre di Amy Winehouse, Mitch, ha affermato che "la musica di nostra figlia ha toccato la vita di milioni di persone che potranno portare avanti la sua eredità in questo modo innovativo e nuovo". I biglietti per il tour ancora non sono ancora disponibili, e non è noto se sia prevista una tappa anche italiana.

Siamo però sicuri che l'annuncio sia destinato a far a lungo discutere i detrattori della tecnologia, che già in passato con artisti come Tupac (il cui ologramma si è esibito a Coachella nel 2012) e Whitney Houston non hanno nascosto il loro disappunto.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
2

Le migliori offerte per i tuoi Regali di Natale 2018: videogiochi, console, hi-tech, smartphone, PC Gaming, TV 4K e tanto altri altri prodotti a prezzo scontato su Amazon, per un Natale da sogno a piccoli prezzi.