Analisti convinti: il 2022 sarà un anno difficile per il mercato di PC e tablet

Analisti convinti: il 2022 sarà un anno difficile per il mercato di PC e tablet
di

Se da una parte si prevede un ritorno alla normalità a metà 2022 per il settore delle schede video, dall’altra gli analisti di International Data Corporation (IDC) parlano di una diminuzione di computer e tablet sul mercato causata anch’essa dalla carenza di componenti elettronici.

Secondo le ricerche di IDC, mentre a fine 2021 si vedrà un aumento del 13,5% nella vendita di PC rispetto allo scorso anno, tra questo ultimo trimestre dell’anno e il primo del 2022 si vedrà una diminuzione delle forniture del 3,4%. In maniera analoga, il mercato tablet vedrà un aumento a fine anno del 4,3% e una diminuzione successiva dell’8,6%.

Di seguito, si prevede un importante rallentamento nelle spedizioni di computer e tablet su scala globale, con quest’ultimo segmento particolarmente colpito a causa della concorrenza data da smartphone di grandi dimensioni e laptop. In altre parole, i tablet si porrebbero in una via di mezzo da cui ne uscirebbero solamente da perdenti.

Jitesh Ubrani, responsabile della ricerca per Mobility and Consumer Device Trackers di IDC, ha affermato quanto segue: “Il mercato ha superato il picco della domanda di PC visto durante la pandemia. Anche se abbiamo assistito a un rallentamento della domanda dei consumatori in alcuni segmenti e mercati, la domanda del settore gaming rimane un'eccezione e la domanda complessiva dei consumatori è ben al di sopra dei livelli pre-pandemia. Inoltre, l'inizio della saturazione in alcuni mercati dell'istruzione è un'altra causa di minori aspettative nei prossimi trimestri”.

Ryan Reith di IDC, invece, ha affermato che nel lungo periodo le continue sfide della catena di approvvigionamento daranno filo da torcere ai produttori, e che dei tre principali segmenti di mercato (commerciale, consumatori privati e istruzione), soltanto il primo vedrà una crescita nel 2022. Insomma, nuovi segnali negativi per il mondo tech.

Rimane comunque una certa positività nella mente di alcuni produttori come Qualcomm, certo che la carenza di chip durerà ancora poco.

FONTE: IDC
Quanto è interessante?
3