Analisti sicuri, il mercato smartphone calerà dell'11% e Samsung resterà l'azienda leader

Analisti sicuri, il mercato smartphone calerà dell'11% e Samsung resterà l'azienda leader
di

Il team di analisti di Strategy Analytics è sicuro che il 2020 si chiuderà con un calo dell’11% e non del 15.6% per il mercato smartphone, per un totale di 1.26 miliardi di dispositivi spediti nel corso dell’anno. Questi risultati non sono frutto soltanto del coronavirus ma anche delle misure prese dall’amministrazione Trump, ecco perché.

La pandemia ha sicuramente colpito maggiormente il mercato mobile, come confermato dall’analista Linda Sui: “La diffusione del coronavirus ha colpito il mercato globale in tutti i continenti, rendendo quest’annata difficile per tutti i principali OEM che ridurranno le prossime spedizioni di smartphone”. Ma osservando le statistiche dei singoli brand si nota subito che Huawei sta subendo duramente gli attacchi degli Stati Uniti.

Secondo Strategy Analytics infatti Huawei non sarà più il secondo maggior venditore di smartphone al mondo ma il terzo, con 190 milioni di unità spedite nel 2020 e una quota di mercato del 15.1%. A giovarne sono Samsung Electronics, che manterrà la leadership con 265 milioni di smartphone spediti e un market share del 21%, grazie soprattutto alla conquista dei mercati più piccoli come Indonesia e Thailandia; e Apple con 192 milioni di unità e uno share del 15.3%.

Quando Huawei resterà senza processori per i suoi dispositivi, evenienza sempre più possibile e praticamente confermata dall’azienda stessa con la prossima serie Huawei Mate 40, secondo l’istituto di ricerca la compagnia crollerà fino a una quota di mercato del 4.3%. In questo modo altre aziende come Xiaomi, sempre più in crescita nonostante la pandemia, OPPO e Vivo potranno crescere nel corso del 2021.

Nonostante queste previsioni negative Huawei avrebbe guadagnato ben 35 milioni di dollari al giorno nella prima metà del 2020, per un fatturato di circa 66 miliardi di dollari.

Quanto è interessante?
4