Analizziamo in breve tre episodi meno noti che condussero allo scoppio della Grande Guerra

Analizziamo in breve tre episodi meno noti che condussero allo scoppio della Grande Guerra
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La Grande Guerra fu un evento radicale nella storia mondiale - al punto che alcuni ritengono che l'età contemporanea debba iniziare proprio dal suo scoppio. Gli assetti geopolitici, le ideologie e l'intera società cambiarono in maniera drastica in pochissimo tempo. Ma quali furono gli episodi che generarono un evento di tale portata? Eccone alcuni.

  • L'alleanza franco-russa del 1894

Dopo la guerra franco-prussiana (1870-1871), Francia e Russia iniziarono a temere la crescita sempre più esponenziale dell'influenza tedesca nel panorama politico-militare europeo. Inoltre, la Germania aveva formato un'alleanza difensiva, la cosiddetta Triplice Alleanza del 1882, con l'impero austro-ungarico e con l'Italia.

Nel 1894, per contrastare alcune pretese dell'Alleanza, Francia e Russia si allearono, andando gradualmente a consolidare le loro relazioni diplomatiche. Con questo primo passo, si poté raggiungere, nel 1904, la stipulazione della cosiddetta "Intesa amichevole" tra la Francia repubblicana e la Gran Bretagna - nella quale le due riconoscevano ad ambo le parti delle sfere d'influenza coloniale, soprattutto nei territori africani.

Successivamente, anche le due secolari nemiche per il controllo dell'Asia, Russia e Regno Unito, decisero di unirsi in un accordo, "L'intesa anglo-russa" del 1907, come risposta al riarmo massiccio della Germania. Quest'ultimo tassello fu fondamentale per la formazione futura della Triplice Intesa, quel blocco "alleato" che andò a scontrarsi con la Triplice Alleanza nel 1914.

  • L'istituzione delle cinque leggi navali tedesche, a partire dal 1898

L'obiettivo finale dell'emanazione di questi atti era il costruire una flotta navale tedesca che potesse competere, per numero e forza, alla Royal Navy del Regno Unito - allora, il corpo di marina più potente in Europa. Inoltre, il desiderio del Kaiser Guglielmo II era quello di assicurare un maggiore controllo sulle colonie ed ampliare i propri accordi economico-commerciali nelle varie aree del mondo.

Questo gesto spinse gli inglesi ad aumentare ancora di più il numero delle proprie navi militari, portandoli a chiudere la cosiddetta stagione del "Splendido isolamento", per stringere, come abbiamo visto precedentemente, maggiori accordi politico-commerciali con le altre potenze straniere, come Francia, Giappone o Russia. Il governo britannico si stava, de facto, muovendo per rafforzare la propria posizione nell'eventualità di una futura guerra.

  • La guerra russo-giapponese (1904-1905)

Lo zar Nicola II provò ad assediare alcune aree portuali in Corea. Mentre i soldati erano in movimento, però, il Giappone lanciò un attacco a sorpresa alla flotta russa a Port Arthur (Cina).

Questo portò i due fronti a scontrarsi in suolo cinese, nonostante l'opinione pubblica russa fosse sempre più restia a combattere. Infatti, questo evento, con la successiva vittoria da parte dei giapponesi, fu un fattore cruciale per lo scoppio della Rivoluzione russa del 1917.

All'epoca, Francia e Gran Bretagna si trovarono in una posizione peculiare, perché avevano stretto accordi sia col Giappone che con la Russia. Per questo, nel 1904, firmarono un comune accordo di non-intervento nello scontro.

Alla conclusione della guerra, la Russia iniziò ad intervenire in maniera più massiccia nell'area balcanica, alimentando gli scontri decennali con gli austro-ungheresi che sfociarono, poi, negli eventi del 1914.

Quanto è interessante?
2