Anche MSI risponde ufficialmente alle accuse sui sample delle GTX 1080 modificate

di

Dopo ASUS, che ha risposto alle accuse che la vedevano coinvolta nella modifica dei sample delle GTX 1080 inviate alla stampa, anche MSI ha seguito la strada della rivale, rispondendo ufficialmente in merito alla delicata questione. L'azienda taiwanese ha confermato che gli esemplari riservati alla stampa sono identici alle versioni retail.

Entrambe le schede possiedono gli stessi profili nella MSI Gaming App. Le schede vendute nei negozi hanno però il profilo "Game Mode" attivo di default, che offre le migliori performance-per-watt, a detta di MSI. Secondo la società, però, molti recensori non utilizzano MSI Gaming App durante le review, per cui essa ha preferito settare in automatico la modalità "OC Mode". Questo assicurerebbe alle recensioni di avere dei dati massimali, cioè pari al massimo che si può ottenere cambiando profilo con l'MSI Gaming App. MSI ha poi affermato di aver previsto un BIOS alternativo, chiamato vBIOS, che ha l'OC Mode attiva di default.

Quanto è interessante?
0