Anche Rolls-Royce al lavoro sul proprio taxi volante: lancio nel 2020

Anche Rolls-Royce al lavoro sul proprio taxi volante: lancio nel 2020
di

Ad Airbus ed Uber si potrebbe presto aggiungere un nuovo marchio nel mercato dei taxi volanti. Si tratta di Rolls-Royce che, a sorpresa ha svelato il concept di EVTOL (Electrical Vertical Take Off and Landing), un taxi volante in grado di trasportare da quattro a cinque passeggeri.

A livello tecnico, il veicolo include delle ali che possono ruotare di 90 gradi e, nonostante il norme, non è completamente elettrico. Le turbine a gas sarebbero in grado di produrre i 500kW di potenza necessaria per le sei eliche.

EVTOL, come dicevamo prima, può trasportare cinque persone ad una distanza massima di 500 miglia (circa 810 chilometri) ad una velocità massima di 250 mph (450 chilometri orari). Particolarità delle eliche è rappresentata dal fatto che, essendo ad ala, sono in grado di piegarsi una volta raggiunta l'altezza di crociera, allo scopo di evitare di irritare i passeggeri o le persone sottostanti.

E' anche presente una batteria per l'accumulo di energia, ma nonostante ciò è comunque necessario un qualche tipo di alimentazione per la turbina.

Per quanto riguarda il design, si tratta di un prototipo incentrato sulla mobilità aerea personale, per le città congestionate e potrebbe essere utilizzato sia per i taxi volanti che per il trasporto privato di persone benestanti, il che non rappresenta certo una novità visto il segmento di mercato a cui si rivolge storicamente Rolls-Royce. E' però anche un veicolo abbastanza flessibile da consentire alle aziende di trasportare carichi, e che può essere utilizzato anche per scopi militari.

L'azienda, nell'annuncio, sottolinea come il concept di EVTOL si basi su una tecnologia già esistente o in fase di sviluppo, che dovrebbe vedere la luce nei primi anni del 2020.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
6