Anche Twitter sarebbe in procinto di bannare le pubblicità sulle criptovalute

di

Dopo Facebook e Google, anche un altro gigante del web sarebbe in procinto di bloccare le pubblicità aventi ad oggetto criptovalute ed initial coin offerings (ICO). Si tratta di Twitter, almeno secondo quanto riferito da Sky News che, però, sottolinea come una decisione finale ancora non sia stata presa.

Facebook aveva vietato le pubblicità di criptovalute come il Bitcoin lo scorso mese di Gennaio, nel tentativo di contrastare tutti quei venditori ingannevoli che con i loro spot pubblicitari avrebbero potuto ingannare i meno esperti, mentre Google ha annunciato lo stesso la scorsa settimana.

Sky News afferma che le nuove politiche pubblicitarie di Twitter potrebbero vietare gli annunci pubblicitari in tutto il mondo per ICO, vendita di token e wallet di criptovalute. Il sito potrebbe anche vietare gli annunci per le piattaforme di scambio di monete virtuali, con alcune eccezioni (non è da escludere una lista di siti web "verificati").

Il divieto, nel caso, potrebbe entrare in vigore tra due settimane, ma almeno al momento Twitter, interpellata da The Verge, non ha risposto alla richiesta di commento.

In caso di conferma, si tratterebbe dell'ennesimo tentativo di Twitter per bloccare le truffe ed i post ingannevoli che hanno come protagoniste le criptovalute. Il social network di microblogging però sarebbe pronto ad adottare un approccio più morbido.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
3