Per andare su Marte conviene passare per Venere, ecco perché

Per andare su Marte conviene passare per Venere, ecco perché
di

Il sogno di uno sbarco su Marte sta diventando sempre più realtà grazie agli sforzi di SpaceX, NASA e anche qualche altro investitore tra cui la Cina. Ogni agenzia e azienda a modo suo sta cercando di capire come e quando far partire gli astronauti verso il pianeta rosso. Alcuni esperti però credono che l’ideale sia fare un “pit stop” su Venere.

A Space.com il geologo della Johns Hopkins University Noam Izenberg ha dichiarato che un viaggio verso o da Marte può essere più veloce ed economico se si considera fermata intermedia su Venere. Ma Izenberg non è l’unico a pensarla così: con lui ci sono tanti altri scienziati e ingegneri come Kirby Runyon, i quali hanno firmato un rapporto da inviare ad Acta Astronautica per la peer review.

Ma perché proprio Venere? Perché usando la gravità del pianeta come “fionda” si finirebbe per usare molto meno carburante e i costi sarebbero più ridotti. L’altra opzione sarebbe attendere l’allineamento delle orbite della Terra e di Marte, sia all’andata che al ritorno. Ciò significherebbe attendere anche un anno e mezzo, o comunque almeno 26 mesi. Sfruttare Venere invece richiederebbe un’attesa di 19 mesi tra una missione e un’altra.

In caso di problemi durante il viaggio, poi, gli astronauti potrebbero decidere in corso d’opera di tornare sulla Terra in tempi molto più rapidi. La tratta Terra-Venere-Marte richiederebbe più tempo nello spazio, ma permetterebbe di andare e tornare più facilmente, economicamente e forse anche con maggiore sicurezza.

Come se non bastasse, visitare Venere ci permetterebbe di studiarla maggiormente anche se solo dall’orbita. Insomma, due pianeti al prezzo di uno!

FONTE: Space.com
Quanto è interessante?
4
Per andare su Marte conviene passare per Venere, ecco perché