Qualcosa è andato storto nella restaurazione di questa statua spagnola

Qualcosa è andato storto nella restaurazione di questa statua spagnola
di

L'evento accaduto a Palencia, Spagna, ha indignato nuovamente gli esperti di conservazione e restaurazione dei beni d'arte. Quello che una volta era l'elegante volto di una statua raffigurante una donna è diventata, secondo i giornali, la rappresentazione in pietra di una patata...o del volto di Trump.

Posta sopra le arcate di una banca nella città spagnola di Palencia, la statua originale era stata creata intorno al 1923. Per la comunità era diventata un simbolo di orgoglio e testimonianza storica di una Spagna che si stava avvicinando gradualmente ad una delle pagine più buie della sua storia.

Tuttavia, sembra che l'incredibile volto novecentesco sia stato coinvolto in delle operazioni di restaurazione...non professionali, se si può utilizzare questo termine. Il primo ad aver annunciato la modifica della statua, in un post su Facebook, è stato l'artista Antonio Guzmán Capel, residente nella città da molti anni.

La foto che comparava il prima e il dopo ha cominciato a far il giro del mondo, tanto che in uno degli ultimi episodi del The Tonight Show di Jimmy Fallon, un noto attore e conduttore statunitense, se ne è parlato con tono ironico.

Su Internet le persone hanno cominciato a divertirsi con il nuovo volto della statua creando meme o mettendolo in risalto con volti di personaggi famosi, di cartoni animati o semplicemente con foto di patate schiacciate. Alcuni lo paragonano a Mr. Potato di Toy Story, altri a Donald Trump. La fantasia delle persone si sta sbizzarrendo.

Tuttavia, mentre l'Internet o, più in generale, l'opinione pubblica prova a scherzare sull'evento, i restauratori di tutto il mondo hanno accolto la notizia non con tanta gioia.

Sfortunatamente in Spagna è noto da tempo, soprattutto negli ultimi anni, come molti progetti di restaurazione vengano affidate a persone incompetenti, portando a modificare drasticamente le opere.

Per esempio, nel 2012, una parrocchiana di 81 anni, che al tempo lavorava al Santuario de Misericordia di Borja, Spagna, provò a praticare un restauro amatoriale su una pittura murale novecentesca dell'artista Elías García Martínez, l' "Ecce Homo". Per quanto l'opera fosse di modesta importanza artistica, il volto del Cristo che era raffigurato venne drasticamente modificato, portandolo a sembrare una scimmia.

L'affresco, che potreste conoscere anche come l' "Ecce Mono" (Ecco la scimmia), è diventato un simbolo della cultura pop dell'epoca, ma la libera iniziativa della donna ha permanentemente rovinato l'opera.

E vogliamo parlare della copia del magnifico dipinto di Bartolomé Esteban Pérez Murillo? Fortunatamente, in questo caso, l'originale "Immacolata Soult" non è stata intaccata, probabilmente perché conservata al Museo del Prado (Madrid). Tuttavia, la copia non ha avuto la stessa sorte.

Conservata tra le mura di casa di un privato, la copia venne affidata ad un restauratore professionista per una semplice pulitura. Tuttavia, al ritiro, il volto della Vergine era stato completamente trasfigurato, diventando una caricatura.

Compiere un lavoro di restauro non è facile e richiede una grande quantità di lavoro, studi e risorse economiche. Per questo gli esperti continuano a richiedere delle regole più severe riguardo questo fenomeno.

Quanto è interessante?
2