Android 11 DP2: tutte le novità principali, dalla Storia delle notifiche alle eSIM

Android 11 DP2: tutte le novità principali, dalla Storia delle notifiche alle eSIM
di

Qualche giorno fa, Google ha rilasciato la seconda Developer Preview di Android 11. Quest'ultima non ha di certo segnato una rivoluzione, ma analizzandola per bene si possono notare degli aspetti particolarmente interessanti.

Riportiamo di seguito le principali funzionalità introdotte.

Funzionalità già testabili - Android 11 DP2

  • Storia delle notifiche: nella tendina delle notifiche, in basso a sinistra, è stata aggiunta la voce "Storia". Quest'ultima permette di accedere alla cronologia delle notifiche arrivate sullo smartphone. Era già presente nella DP1, ma bisognava attivarla manualmente;
  • Nuovo Flash Tool: ora il flash si fa in pochi clic tramite Chrome. Questo rende molto più semplici e veloci i passaggi iniziali per utilizzare le varie build;
  • Sblocco con occhi aperti: i Pixel 4 consentivano di utilizzare il Face Unlock anche con gli occhi chiusi. Google aveva ricevuto critiche per quanto riguarda i possibili problemi di sicurezza, motivo per cui ora nelle impostazioni è presente un'opzione che consente di scegliere se attivare il riconoscimento del volto solamente quando il soggetto ha gli occhi aperti;
  • Possibilità di impostare delle notifiche come importanti e di silenziare quelle con minore priorità: tenendo premuto su una notifica e premendo sull'icona della freccia verso destra, si può decidere di far comparire in alto, ad esempio, la conversazione con un interlocutore importante. Al contrario, notifiche come quelle classiche di sistema possono essere silenziate tramite un'opzione presente nelle impostazioni;
  • Stili e sfondi: questa sezione delle impostazioni è stata rivista e dispone di un look più al passo con i tempi. È stata aggiunta anche una schermata che permette di selezionare il design dell'orologio, ma al momento è presente solamente quello di default;
  • Verifica dell'identità per rimozione eSIM: adesso viene chiesta la conferma dell'identità per rimuovere l'eSIM dallo smartphone. Prima questo non avveniva e alcuni utenti avevano espresso le proprie perplessità;
  • Opzioni veloci per registrazione schermo: lo Screen Recorder integrato era già stato aggiunto con la prima DP, ma ora è possibile scegliere se registrare anche i tocchi sullo schermo e l'audio in modo rapido;
  • Impostazione per il refresh rate: gli sviluppatori possono "forzare" un'applicazione per adattarsi a una determinata frequenza di aggiornamento.

Funzionalità in lavorazione (non ancora attivabili a livello "ufficiale", ma presenti nel codice)

  • Gesture Columbus: eseguendo un doppio tap sul retro dello smartphone è possibile eseguire diverse azioni. Nella DP2 è stata aggiunta la possibilità di cambiare app velocemente e di effettuare screenshot. Non vediamo l'ora di poterle provare. Per maggiori informazioni, vi consigliamo di dare un'occhiata a questa notizia;
  • Ridimensionamento Picture-in-picture: è possibile cambiare le dimensioni della finestre;
  • Schermata di spegnimento rinnovata: i pulsanti per spegnere e riavviare lo smartphone o fare uno screenshot vengono messi in alto, mentre al centro ci sono i cosiddetti Quick controls, che permettono di gestire lo stato dei dispositivi iOT.

Per il resto, non preoccupatevi: gli easter egg di alcune "vecchie" versioni di Android sono ancora presenti. Per tutte le altre novità già introdotte, vi consigliamo di consultare la nostra prova della prima Developer Preview di Android 11.

Fonte funzionalità in lavorazione: XDA Developers.

Quanto è interessante?
2
Android 11 DP2: tutte le novità principali, dalla Storia delle notifiche alle eSIM