Android 12: arriva a sorpresa la beta del nuovo "Feature Drop", ma per pochi smartphone

Android 12: arriva a sorpresa la beta del nuovo 'Feature Drop', ma per pochi smartphone
di

Lo scorso ottobre Google ha annunciato la continuazione del programma Beta per diversi device della serie Pixel, ma finora l'azienda di Mountain View non aveva mai pubblicato versioni beta dei "Feature Drop" di Android. Tuttavia, nelle scorse ore, a sorpresa, Google ha pubblicato una nuova beta di Android 12 per tutti i dispositivi supportati.

Tra i device ammessi alla beta vi sono Pixel 4, Pixel 4A, Pixel 5, Pixel 5A e soprattutto Pixel 6 e Pixel 6 Pro, ovvero gli smartphone più recenti del colosso di Mountain View. Pare che l'aggiornamento in beta sia una preview dell'update (o "Feature Drop") di giugno 2022, che dovrebbe essere il più grande aggiornamento di Android 12 dal rilascio del sistema operativo.

Stranamente, Google non ha annunciato l'arrivo della Beta con un post sul proprio Blog, né ha dato informazioni sulla continuazione del programma beta per Android 12 dopo la release del sistema operativo. Tuttavia, Google ha aperto una pagina dedicata ad Android QPR Beta in cui spiega che il test del "Feature Drop" di giugno non sarà un caso isolato, ma che anzi la sigla QPR sta per "Quarterly Platform Release", il che significa che in futuro gli iscritti al programma beta possono aspettarsi di ricevere gli aggiornamenti in anteprima ogni tre mesi.

Aldilà degli aggiornamenti QPR, invece, il programma beta tradizionale continuerà come ha sempre fatto fino ad ora, con nuove beta a cadenza regolare, spesso con un calendario mensile, ma che contengono perlopiù fix di dimensioni minori.

Se volete provare il nuovo aggiornamento di Android 12 in anteprima, dunque, vi basterà iscrivervi al programma beta di Google, ovviamente a patto di avere uno smartphone compatibile con quest'ultimo. Attenzione però: se state provando già Android 13 in Developer Preview 1 e tentate di installare la nuova versione di Android 12 subirete un downgrade involontario a quest'ultima. Sembra tuttavia che si tratti di un bug facilmente risolvibile annullando la partecipazione al programma beta dopo aver aggiornato il telefono ad Android 13 DP1.

Quanto è interessante?
1