Android: Google modifica la pubblicazione delle app su Play Store

di

Importante cambiamento alla politica del Play Store introdotto da Google. Il colosso dei motori di ricerca, infatti, tramite un post pubblicato sul proprio blog ufficiale ha annunciato che, al fine di prevenire la divulgazione di malware, da ora in poi le applicazioni inviate dagli sviluppatori non saranno esaminate in automatico come succedeva fino ad ieri. “Il nuovo processo - si legge nella nota - coinvolgerà un team di esperti che avrà il compito di individuare l'eventuale violazione delle nostre politiche di sviluppo e la sicurezza delle applicazioni”.

Il nuovo sistema a quanto pare è già in vigore da circa un paio di mesi, secondo quanto riporta TechCrunch, e nessuno sviluppatore si sarebbe né lamentato dei ritardi con la pubblicazione, tanto meno avrebbe notato qualche cambiamento.
Google negli ultimi mesi ha apportato diversi cambiamenti ai propri sistemi automatici, al fine di prevenire eventuali attacchi malware ai dispositivi del proprio ecosistema, il più utilizzato al mondo. Ecco che quindi la revisione umana e non automatizzata rappresenta la via più sicura per rendere il proprio negozio quanto più pulito e sicure possibile.
Big G, però, secondo quanto riferito da Recode sarebbe comunque in grado di eliminare automaticamente applicazioni che includono immagini di nudo o che violano una ristretta cerchia di linee guida. La pubblicazione però è nettamente più veloce rispetto all'App Store: Apple, infatti, alcune volte ci impiega anche dei giorni per validare l'app. 

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0