Android: Google pone fine all'esperimento sulle notifiche smart denominato "Reply"

Android: Google pone fine all'esperimento sulle notifiche smart denominato 'Reply'
di

Google ha deciso di mettere da parte il progetto "Reply", legato alle notifiche intelligenti su Android. Dopo ben 10 mesi di test, la costola del motore di ricerca Area 120 ha terminato l'esperimento, ma assicura che i risultati raggiunti con i test "vivranno in altri prodotti sempre marchiati Google".

Sarà possibile usare ancora Reply per alcuni mesi, ma il progetto potrebbe restituire un'esperienza d'uso non ottimale a causa di bug e glitch. Chi dispone di uno smartphone equipaggiato con Android Pie, l'ultima release del sistema operativo mobile di Google, può già notare come alcune feature nate dal progetto Reply siano già disponibili in alcune app di sistema.

Nel frattempo il colosso di Mountain View ha presentato al mondo i suoi nuovi smartphone top di gamma, i Pixel 3: la variante XL è dotata di uno schermo OLED da 6.3 pollici con risoluzione Quad HD+, CPU Qualcomm Snapdragon 845 operante alla frequenza massima di 2,8 GHz, una GPU Adreno 630, fotocamera posteriore da 12MP (f/1.8) e una dual camera anteriore da 8MP (grandangolare, f/2.2) + 8MP (f/1.8, autofocus). La batteria invece è da 3430 mAH. Entrambe le varianti dispongono solo dei controlli tramite gesture, niente tasti fisici o a schermo.

Oltre ai Pixel 3, Google ha svelato anche Pixel Slate, un tablet con schermo da 12.3 pollici a risoluzione 3000 × 2000, con sistema operativo Chrome OS ed equipaggiato con CPU Intel di ottava generazione.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
4

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it

Android: Google pone fine all'esperimento sulle notifiche smart denominato 'Reply'