Android Studio 2.0 è finalmente realtà

di

Era stato annunciato lo scorso novembre ed a circa un mese dal rilascio della versione beta arriva finalmente il nuovo Android Studio 2.0 in versione definitiva e stabile. Attraverso un post sul proprio blog per gli sviluppatori, Google, ha spiegato le migliorie apportate.

Il post entra nel dettaglio mostrando una funzionalità che farà molto felici gli sviluppatori di applicazioni Android: si chiama Istant Run e permette di eseguire una applicazione senza bisogno di attendere la sua compilazione, riuscendo così a ridurre le tempistiche necessarie per effettuare modifiche od accorgimenti al codice qualora ce ne fosse bisogno.
Sarà presente un nuovo emulatore Android fino a 3 volte più veloce di quello precedente per ciò che concerne CPU, RAM ed I/O. Novità anche per quello che riguarda il sistema di push tramite ADB molto più performante del suo predecessore.
Presente anche un nuovo Cloud Test Lab che consentirà l'accesso al test di una app attraverso vari device sfruttando le funzionalità del cloud.
Sempre in ambito di developing, Google starebbe pensando di adottare il linguaggio di programmazione ad oggetti creato da Apple, Swift. Le motivazioni sarebbero legate ad una recente causa intentata da Oracle, che aveva chiesto all'azienda di Mountain View, quasi 10 miliardi di dollari per l'uso delle API Java in Android.

A seguire un video che illustra tutte le principali funzionalità introdotte con Android Studio 2.0.

Quanto è interessante?
0