Android traccerebbe gli utenti anche con la localizzazione disattivata

di
Secondo quanto scoperto da Quartz, e rivelato in un rapporto pubblicato nella giornata di ieri, gli smartphone Android raccoglierebbero dati di localizzazione crittografati degli utenti per inviarli a Google senza il permesso degli utenti.

Il rapporto sostiene che il motore di ricerca avrebbe, di fatto, trovato il modo per monitorare la posizione anche se l’utente ha disattivato i servizi di localizzazione, ed anche se all’interno degli smartphone o tablet non è presente alcuna scheda SIM.

Non appena il dispositivo si connetterebbe ad internet, i dati verrebbero inviati a Google. Ciò accadrebbe anche con gli smartphone ripristinati alle impostazioni di fabbrica. “I dispositivi che includono funzionalità Cellular e WiFi sembrano inviare i dati a Google ogni volta che sono presenti nel raggio d’azione di una cella. Quando i dispositivi Android sono connessi ad una rete WiFi, inviano a Google gli indirizzi, anche se non hanno schede SIM al loro interno” si legge nel rapporto.

Il tutto starebbe andando avanti da circa undici mesi.

Secondo il gigante dei motori di ricerca, che ha confermato questa pratica, gli smartphone Android raccolgono gli indirizzi dei ripetitori nelle vicinanze, attraverso una parte del sistema operativo che l’azienda utilizza per gestire le notifiche push ed i messaggi.

I consumatori non possono disabilitare il servizio, ma Google ha già assicurato che la privacy non è a rischio, dal momento che i dati non sono mai stati utilizzati o scaricati dai server.

Un portavoce della compagnia ha anche aggiunto che le applicazioni e gli inserzionisti non sono in grado di accedere ai dati, in quanto il sistema che controlla le notifiche push ed i messaggi dei servizi è “nettamente separato dai Location Services, che forniscono la posizione di un dispositivo alle applicazioni”.

L’azienda di Mountain View ha ora in programma di prendere provvedimenti per porre fine alla pratica, dopo essere stata contattata da Quartz. Gli smartphone Android non invieranno i dati di localizzazione cell-tower ai propri server.