Queste anguille si nutrono degli squali in un modo davvero terrificante

Queste anguille si nutrono degli squali in un modo davvero terrificante
di

Esistono creature che possono essere trovate dappertutto, nel luogo più inaspettato della Terra o in delle semplici foreste. Nel caso di oggi, parleremo di una specie di anguilla (Simenchelys parasiticus) è stata trovata in posti davvero strani, come all'interno del cuore di uno squalo.

La prima prova di quanto detto apparve sulla rivista Environmental Biology of Fishes nel 1997, che descriveva la dissezione di uno squalo mako di 395 chilogrammi. I ricercatori rimasero sbalorditi nel trovare le carcasse di due Simenchelys parasiticus (lunghe rispettivamente 21 e 24 cm), sopravvissute abbastanza a lungo nel cuore dello squalo ingerendo il suo sangue.

Non si è trattato di un caso unico, visto che nel 2008 sulla rivista Environmental Biology of Fishes venne riportata la scoperta di un'anguilla che si era fatta strada nel cuore di uno squalo tigre (i forti di stomaco potranno vedere una foto del ritrovamento in calce all'articolo). Il modo con cui si fanno strada all'interno del cuore del povero malcapitato, però, non è stato ancora ben compreso. Queste creature, infatti, tendono a "scavare" attraverso il corpo del loro aggressore dopo essere entrate nello stomaco ancora vive.

Gli esemplari adulti dei Simenchelys parasiticus sembrano essere spazzini e utilizzano le loro potenti mascelle per strappare pezzi di carne dalle carcasse trovate. Possono anche essere "parassiti" (altre creature dell'incubo) che opportunisticamente si fanno strada all'interno dei pesci malati e morenti, cibandosi (e terminando la vita dell'ospite) da dentro il suo corpo.

Non fatevi venire gli incubi, perché (fortunatamente!) queste creature si trovano nell'oceano Atlantico e Pacifico a una profondità di 500-1,800 metri.

FONTE: iflscience
Quanto è interessante?
5
Queste anguille si nutrono degli squali in un modo davvero terrificante