Quest'anno il leggendario telescopio Hubble compie 30 anni di osservazione del cosmo

Quest'anno il leggendario telescopio Hubble compie 30 anni di osservazione del cosmo
di

Il leggendario telescopio Hubble quest'anno compie 30 anni. Una longevità che solo poche missioni spaziali possono vantare di aver avuto. Lo strumento, infatti, è stato fondamentale per conoscere e scrutare l'Universo.

Durante il primo giorno della 235esima conferenza dell'American Astronomical Society, un team di scienziati affiliati allo strumento ha condiviso i punti fondamentali della missione. Nel corso del suo decennio di volo, infatti, il telescopio spaziale ha prodotto non solo risultati scientifici, ma anche una serie di immagini iconiche del cosmo.

"Abbiamo inondato il mondo con immagini sbalorditive, mese dopo mese e anno dopo anno", ha affermato Ray Villard, un funzionario che lavora su Hubble per lo Space Telescope Science Institute. "Queste immagini hanno davvero ridefinito l'Universo". Molti degli obiettivi raggiunti dallo strumento non erano stati previsti. Come ad esempio gli esopianeti: nell'epoca del lancio di Hubble (1990) non se ne conosceva nemmeno uno (oggi, invece, abbiamo scoperto più di 4000 mondi).

Hubble è stato uno strumento chiave per l'imaging diretto degli esopianeti, secondo quanto affermato da Nikole Lewis, astrofisica della Cornell University, durante l'evento. Gli scienziati non hanno mai visto la maggior parte degli esopianeti che hanno scoperto, ad eccezione di quelli che sono stati fotografati direttamente.

Alcune missioni della NASA, inoltre, sono state condotte grazie ad Hubble. L'avvicinamento della sonda New Horizons verso l'asteroide binario Arrokoth, all'interno della fascia di Kuiper, è stato reso possibile grazie al telescopio, che ha individuato la posizione precisa della pietra spaziale. "È stato un superbo esploratore del sistema solare", afferma infine Heidi Hammel, astronoma dell'Association of Universities for Research in Astronomy.

FONTE: space.com
Quanto è interessante?
3