Anonymous colpisce ancora: hackerati gli avvocati e la Prefettura di Napoli

Anonymous colpisce ancora: hackerati gli avvocati e la Prefettura di Napoli
di

Dopo la violazione agli enti locali, Anonymous nella serata di ieri ha colpito ancora ed ha terminato la campagna #FifthOfNovember2019. In un nuovo post sul blog non solo ha pubblicato una serie di database hackerati, ma ha voluto sensibilizzare sul clima.

Il gruppo di hacktivisti ha infatti fatto il punto sull'anno che si sta per concludere, che è definito "interessante".

Gli attacchi sono a 360° e colpiscono Trump, che "continua a premere sul capitalismo del profitto ad ogni costo", il Brasile in cui "migliaia di chilometri quadrati di foreste vengono tagliati per utilizzarne il legno o per fare spazio a pascoli e campo di coltivazione intensiva", la Cina ed India, la cui "industrializzazione continua a creare milioni di nuovi consumatori" ed in generale i politici del mondo per il tema legato al surriscaldamento globale.

A fianco di un vero e proprio manifesto sull'ecosistenibilità e la situazione politica del nostro paese, il gruppo di hacker ha violato il sito web regionale del Friuli Venezia Giulia e dell'assessorato alle Pari Opportunità delle Marche.

Al contempo però ha anche pubblicato i database degli ordini degli avvocati di Bari, Perugia, Arezzo, Grosseto e della prefettura di Napoli, per cui sono disponibili i Pastebin comprensivi delle credenziali degli admin. Tra gli hackerati anche l'Associazione Nazionale Polizia di Stato e l'Istituto Nazionale Tributaristi.

Quanto è interessante?
3