Anonymous sostituisce un sito legato all'ISIS con una farmacia online

di

Sappiamo tutti che la guerra contro lo Stato Islamico si combatte su due fronti: quello politico e militare, e quello online. Quest'ultimo fronte è guidato dal gruppo di hacker Anonymous, che subito dopo gli attentati di Parigi ha dichiarato guerra al Califfato.

Insieme ad Anonymous, anche dei gruppi ad essi associati si stanno muovendo per stoppare la propaganda online dei terroristi. La notizia battuta dalle principali agenzie internazionali di stampa parla di un sito web legato allo ISIS che è stato di fatto censurato da Ghost Sec. Gli hacktivisti però non si sono fermati qui, ed hanno sostituito questo sito con una pubblicità di una farmacia che vende antidepressivi e calmanti con tanto di messaggio per l'IS: “datevi una calmata. Sono state coinvolte in troppe persone in questa faccenda. Guardate bene questa pubblicità cossì possiamo darvi quella soddisfazione che bramate così disperatamente”.
Gli spot pubblicitari reindirizzano ad una farmacia che accetta pagamenti attraverso bitcoin.
The Independent però riporta che i gestori di siti tipo questo stanno cambiando strategia andando a spostarsi sul dark web per evitare di essere individuati.

Quanto è interessante?
0