Anonymous viola il servizio televisivo interno del Cremlino: "sveleremo i vostri segreti"

Anonymous viola il servizio televisivo interno del Cremlino: 'sveleremo i vostri segreti'
di

Sono passate poche ore dall’avvertimento lanciato da Anonymous alle società attive in Russia, con un tweet in cui le ha minacciate senza mezzi termini, soprattutto a seguito del massacro di Bucha, e il gruppo di hacktivisti non ferma le sue operazioni contro il governo guidato da Putin.

Nello specifico, il gruppo del collettivo The Black Rabbid World, legato ad Anonymous, lo scorso 4 Marzo sarebbe riuscito ad ottenere l’accesso alla rete televisiva interna del Cremlino. La rivendicazione è arrivata direttamente attraverso l’account ufficiale Twitter del collettivo, dove si vedono alcune sequenze video (senza audio) di sale conferenze e seminari web con vari collegamenti in atto.

Gli hacker, nell’annunciare e rivendicare l’intrusione, si rivolgono nuovamente a Putin ed i suoi collaboratori, a cui mandano un avvertimento: “non ci fermeremo finché non riveleremo tutti i vostri segreti. Non riuscirete a fermarci. Ora siamo all’interno del castello, Cremlino”.

Nella giornata di ieri, Anonymous aveva attaccato TV e radio russe, pubblicando sul web 900mila mail e 4mila file segreti del VGTRK (Vserossijskaja gosudarstvennaja televizionnaja i radioveščatelnaja kompanija), la compagnia nazionalizzata che si occupa della teleradiodiffusione e he secondo il Cremlino rappresenta un’istituzione essenziale per la “sicurezza dello Stato”.

Nelle prossime ore sicuramente assisteremo ad altri attacchi di Anonymous, che ha dichiarato guerra al Cremlino e Putin.

Quanto è interessante?
6