Nell'antica Roma si usavano vasi di terracotta per i propri bisogni: nuovo studio conferma

Nell'antica Roma si usavano vasi di terracotta per i propri bisogni: nuovo studio conferma
di

Continua la serie di scoperte legate all’antica Roma dopo un inizio di gennaio straordinario con il ritrovamento di una antica “testa di cane” sotto la città. Questa volta si tratta di una analisi più particolare, legata all’utilizzo di “servizi sanitari” poco igienici: dei vasi di terracotta.

Esattamente come nel caso della antica toilette di lusso a Gerusalemme, questa volta dall'Università della British Columbia con finanziamento del Canada Social Studies and Humanities Research Council hanno confermato l’utilizzo di vasi in terracotta come contenitori per i propri bisogni durante la notte. Essi sono stati trovati in un complesso termale di una villa localizzata presso la contrada Gerace nella provincia di Enna, in Sicilia, negli scavi condotti sotto la direzione del prof. Roger Wilson della stessa Università.

Scendendo nel dettaglio, si tratterebbe di un vaso dal diametro di 34 centimetri – perfetto anche per gli adulti che preferivano sedervisi sopra – decorato con una coppia di linee ondulate ai lati. L’utilizzo come vaso da notte sarebbe stato confermato con l’analisi di residui ancora presenti in alcuni vasi che, per giunta, mostrano la presenza di una specie di verme intestinale già nota.

Anche nel contesto di Gerusalemme, infatti, sono state scoperte delle uova di tricocefali, parassiti che non rendono nota la loro presenza eccetto in casi specifici di anemia, dolore intestinale e persino prolasso nei casi peggiori. Nonostante si tratti di un secondo caso, è la prima volta che vengono osservate nel residuo di vasi romani. Come affermato dall’archeologo Tianyi Wang della Università di Cambridge, GB, dove è stata condotta in laboratorio l'analisi microscopica, per i ricercatori “è stato incredibilmente emozionante trovare le uova di questi vermi parassiti 1.500 anni dopo il loro deposito. Sembra probabile che coloro che visitavano i bagni avrebbero usato questo vaso da notte quando volevano andare in bagno, poiché i bagni non avevano una propria latrina costruita. Chiaramente, la comodità era importante per loro”.

A proposito di bisogni, ecco cosa si usava per pulirsi le parti intime prima della carta igienica.

Quanto è interessante?
3