Queste antiche monete ci raccontano una storia pirata del 1600

Queste antiche monete ci raccontano una storia pirata del 1600
di

In un frutteto del Rhode Island, uno stato degli Stati Uniti d'America, sono state trovate una manciata di monete davvero antiche. Quest'ultime furono saccheggiate da un pirata inglese, il famoso Henry Every, che diventò il criminale più ricercato al mondo dopo aver depredato una nave che trasportava pellegrini musulmani in India dalla Mecca.

Il 7 settembre 1695 i pirati, guidati da Every, attaccarono la Ganj-i-Sawai, una nave reale di proprietà dell'imperatore indiano Aurangzeb, allora uno degli uomini più potenti del mondo. Oltre i fedeli, a bordo c'erano decine di milioni di dollari in oro e argento.

I resoconti storici affermano che la sua banda torturò e uccise gli uomini a bordo della nave indiana e violentò le donne prima di fuggire alle Bahamas. Dopo tale gesto, il re inglese Guglielmo III mise una grande taglia sulla testa di questi uomini, sotto l'enorme pressione di un'India scandalizzata da un gesto simile.

Le monete trovate indicano che l'uomo e l'equipaggio siano finiti nelle colonie americane, dove lui e il suo equipaggio utilizzarono il bottino per le spese quotidiane mentre era in fuga. Dalla scoperta, sono state portate alla luce altre 15 monete arabe della stessa epoca: 10 nel Massachusetts, tre nel Rhode Island e due nel Connecticut.

"Sembra che alcuni membri del suo equipaggio siano stati in grado di stabilirsi nel New England e integrarsi", ha dichiarato Sarah Sportman, archeologa statale per il Connecticut. Every potrebbe essersi mimetizzato in questo luogo facendo il mercante di schiavi. Questa scoperta getta nuova luce su uno degli uomini più ricercati del mondo.

Altre curiosità sui pirati? Ecco i quattro pirati più famosi della storia moderna e vita e gesta dei più famosi della storia.

FONTE: phys
Quanto è interessante?
4
Queste antiche monete ci raccontano una storia pirata del 1600