Un antico coccodrillo, chiamato il "Re della Palude", una volta terrorizzava l'Australia

Un antico coccodrillo, chiamato il 'Re della Palude', una volta terrorizzava l'Australia
di

Le creature dell'Australia senza alcun dubbio sono davvero molto più spaventose di quelle che possiamo trovare nelle nostre belle città. In questo luogo estremamente diverso, infatti, esistono animali e insetti unici. Milioni di anni fa è anche esistito un coccodrillo di 5 metri nel Queensland sudorientale, in Australia.

Dopo aver studiato un cranio fossilizzato lungo 65 centimetri, scoperto per la prima volta negli anni '80, i ricercatori dell'Università del Queensland lo hanno soprannominato "Re della Palude" (Paludirex). Il più grande coccodrillo moderno è il coccodrillo marino (Crocodylus porosus), che può crescere fino a circa le stesse dimensioni (massimo 6 metri).

Tuttavia, il "Paludirex aveva un cranio più largo e più pesante, quindi sarebbe assomigliato a un coccodrillo marino sotto steroidi", afferma in una dichiarazione Jorgo Ristevski, dottorando presso la School of Biological Sciences dell'Università del Queensland. Il Re della Palude, quindi, era uno dei migliori predatori dell'Australia. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Peerj.

Come hanno fatto, allora, ad estinguersi? Una domanda a cui gli esperti non sanno - per adesso - rispondere. "È difficile dire se Paludirex si sia estinto a causa della competizione con specie come il Crocodylus porosus", afferma infine Steve Salisbury, docente senior presso l'Università del Queensland. "L'alternativa è che possa essersi estinto a causa delle condizioni di siccità che ha portato i sistemi fluviali a seccarsi. Stiamo attualmente indagando su entrambi gli scenari".

Nel resto del mondo, tuttavia, sono esistiti coccodrilli ancora più terribili, grandi fino a 10 metri (alcuni, invece, erano vegetariani).

Quanto è interessante?
2
FossiliFossili