Antitrust, istruttoria contro Ticketone per posizione dominante. Ispezioni della Finanza

Antitrust, istruttoria contro Ticketone per posizione dominante. Ispezioni della Finanza
di

A pochi mesi dall'apertura della nuova stagione di concerti, torniamo a parlare di Ticketone, il colosso della distribuzione di biglietti già finito nella bufera negli anni passati. Il Garante per la Concorrenza ha infatti formalmente aperto un'istruttoria e dato il via alle ispezioni da parte della Guardia di Finanza.

I fari sono stati puntati contro Ticketone e CTS Eventim, la società tedesca che ne controlla il 99,65%. L'accusa è di aver assunto, contro la normativa vigente europea, una "posizione dominante" nel nostro paese nel settore della vendita dei biglietti.

Nel bollettino si legge che Ticketone "avrebbe attuato una strategia escludente per vincolare alla sua piattaforma di ticketing i più importanti organizzatori (promoter) di eventi di musica live attivi in Italia, precludendo così alle piattaforme di ticketing concorrenti l’accesso a un input necessario per competere sul mercato, ossia i biglietti per i concerti. Il vincolo di esclusiva, contenuto nei contratti tra i promoter e TicketOne, risulta particolarmente stringente sul canale online, che costituisce oggi il principale mezzo di distribuzione dei biglietti per questa tipologia di eventi".

Secondo l'AGCM, di tale strategia sono stati danneggiati i consumatori finali, dal momento che Ticketone avendo ostacolato altri operatori concorrenti ha applicato "prezzi per la pre-vendita dei biglietti degli eventi di musica live superiori a quelli concorrenziali e limitare le possibilità di scelta dei consumatori tra i diversi fornitori dei servizi di ticketing".

L'istruttoria dovrà concludersi entro il 31 Dicembre del prossimo anno, ma sono già in corso alcune ispezioni da parte del Nucleo Speciale Antitrust della Guardia di Finanza.

Quanto è interessante?
6

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it