Api in Francia: Uno studio sulla causa della morte di molte colonie negli anni 90'

Api in Francia: Uno studio sulla causa della morte di molte colonie negli anni 90'
di

Un team di ricercatori dell'Università di Exeter e Fera Science Ltd, ha messo in evidenza che il fipronil, uno dei più diffusi insetticidi, sia stato responsabile di una grande decimazione di api in Francia, durante gli anni 90'. L'articolo è stato pubblicato sul Proceedings of the National Academy of Sciences. Ecco cosa hanno evidenziato.

La Francia ha subito un serio declino delle api da miele negli anni che vanno dal 1994 al 1998. il declino è iniziato dopo che gli agricoltori iniziarono ad utilizzare due insetticidi: l'imidacloprid ed il fipronil. Molti agricoltori ed alcuni ambientalisti hanno da subito accusato l'imidacloprid, ma non ne è mai stata dimostrata la colpevolezza. Quando gli agricoltori smisero di usare entrambi i prodotti, le morti si interruppero.

In questo studio, i ricercatori hanno esaminato la moria di api ed hanno riportato prove del fatto che in realtà, a causare la morte dell'intera colonia di api fu il fipronil, e non l'imidacloprid.

Per saperne di più su ciò che è realmente accaduto, i ricercatori hanno condotto dei test sul tasso di mortalità degli insetticidi sulle api presenti nel loro laboratorio, ed in seguito hanno creato simulazioni progettate per mostrare come gli insetticidi interagiscano con le api mellifere (anche detta Ape Europee) in natura.

I ricercatori riportano che le loro simulazioni hanno mostrato da 4.000 a 9.000 decessi in più rispetto a un gruppo di controllo durante la prima settimana di test eseguito con il fipronil. Hanno anche riferito di aver eseguito un test simile con l'imidacloprid ed i risultati hanno mostrato molti meno decessi e nessuno spopolamento di alveari.

I ricercatori riportano anche che il fipronil tendeva ad accumularsi all'interno dei corpi delle api (bioaccumulo), mentre l'imidacloprid no. Alla luce di questo fatto, l'esposizione prolungata o ciclica al fipronil è stata molto più dannosa. I Ricercatori suggeriscono di testare l'impatto delle sostanze chimiche introdotte nell'ambiente sia per la mortalità che per il bioaccumulo. Hanno inoltre osservato che, poiché il fipronil non è mai stato accusato di essere causa dei decessi in Francia, i produttori di insetticidi in tutto il mondo continuano a usarlo per eliminare una varietà di parassiti, anche se così facendo continuano probabilmente a mettere a rischio le colonie di api. In conclusione, sebbene l'utilizzo del fipronil sia vietato nell' Unione Europea, i prodotti a base di fipronil o comunque suoi derivati possono ancora essere venduti in tutta Europa.

Se siete interessati all'argomento, vi rimandiamo alla news che tratta di un nuovo estratto per combattere i virus che minano la salute di questi preziosi e fondamentali insetti.

FONTE: phys
Quanto è interessante?
7

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it

Api in Francia: Uno studio sulla causa della morte di molte colonie negli anni 90'