Api robot: potranno aiutare la coltivazione di pomodori?

Api robot: potranno aiutare la coltivazione di pomodori?
di

Negli ultimi anni, grandi colonie di api stanno scomparendo in quello che è stato chiamato “Colony Collapse Disorder” (CCD), per far fronte a questo problema, i ricercatori Russi della Tomsk Polytechnic University hanno proposto una serie di prototipi di api robot, con funzione di impollinazione artificiale.

Le robo-api saranno particolarmente utili per le fragole, pomodori e altre piante che vengono coltivate nelle serre durante tutto l'anno, infatti diversamente dalle controparti “organiche” queste non sarebbero soggette a fatica o altri imprevisti che potrebbero compromettere il raccolto; a tal proposito il rettore della facoltà di ingegneria della TPU, Alexey Yakovlev, ha affermato: "Abbiamo in programma di sviluppare robot, algoritmi e software, nonché sistemi ottici e metodi di riconoscimento delle immagini per un posizionamento accurato del robot" specificando che il loro utilizzo avverrà esclusivamente per coltivazioni in serra.Inoltre ha dichiarato che il costo di sviluppo del primo lotto di questi robot volanti sarà intorno ai 1,4 milioni di dollari.

Gli entomologi sospettano che tra le cause della crescente moria di api, si possa attribuire il cambiamento climatico e il massiccio utilizzo di pesticidi dannosi, a tal proposito la “US Bee Informed Partnership” ha affermato che gli apicoltori degli Stati Uniti hanno perso circa un terzo delle loro colonie di api.

Questi prototipi, tuttavia, non sono ancora abbastanza avanzati per l'impollinazione di massa, perciò dovremmo attendere ancora molto tempo per vedere queste “futuristiche” robo-api svolazzare sopra i nostri campi.

FONTE: rbth
Quanto è interessante?
2