App Limits: la nuova funzionalità di iOS per limitare l'uso prolungato delle app

di

Dopo il Digital Wellbeing di Google, annunciato durante lo scorso evento I/O, anche un altro colosso tecnologico, Apple, è intenzionato a farci smettere di utilizzare troppo lo smartphone. Infatti, nel corso del WWDC, la società di Cupertino ha annunciato App Limits, una nuova funzionalità di iOS che consente proprio di impostare dei "timer".

In particolare, durante l'evento è stato fatto vedere come sia possibile settare un limite di utilizzo, ad esempio, per Facebook e Instagram. Il tutto accompagnato da delle notifiche, come "hai ancora 5 minuti di utilizzo di Twitter per oggi". Il limite è chiaramente impostato dall'utente stesso e consente di capire quanto tempo si sta effettivamente spendendo all'interno dell'applicazione. Interessante il fatto che le impostazioni vengano sincronizzate tramite iCloud tra i vari dispositivi Apple.

Non manca poi una nuova funzione pensata per i bambini, con i genitori che potranno ottenere un report dettagliato delle loro attività online e impostare anche qui il tempo massimo di utilizzo di una determinata applicazione. Inoltre, il genitore potrà anche gestire in remoto il dispositivo del bambino, nel caso rilevasse attività "sospette".

Insomma, anche la società di Cupertino vuole farci passare il giusto tempo nelle varie applicazioni, senza lasciarci esagerare troppo. Un obiettivo sicuramente lodevole, che viene "completato" anche dalla appena annunciata funzionalità Screen Time.

FONTE: WWDC
Quanto è interessante?
1
App Limits: la nuova funzionalità di iOS per limitare l'uso prolungato delle app