Apple, il 95% degli utenti cinesi è pronto ad abbandonare iPhone

Apple, il 95% degli utenti cinesi è pronto ad abbandonare iPhone
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Con il ban di WeChat negli USA, che potrebbe essere accompagnato da quello del social TikTok se non verrà venduto a Microsoft, Apple potrebbe crollare vertiginosamente a causa del numero di possessori di iPhone in Cina. Un sondaggio dimostra che il 95% degli utenti è pronto a buttare via il suo iPhone se WeChat dovesse sparire dall'App Store.

Il report giunge da Bloomberg, dove si parla del sondaggio lanciato su Weibo dove si domandava ai consumatori di scegliere tra iPhone e WeChat. Su 1.2 milioni di risposte, soltanto il 5% ha affermato di voler tenere uno smartphone Apple nonostante la mancanza di WeChat, l’app di messaggistica più scaricata e utilizzata nel paese.

Il suo ban renderebbe gli iPhone “spazzatura elettronica”, come detto dal residente a Hong Kong Kenny Ou. Un suo concittadino, Sky Ding, ha aggiunto che “il ban costringerà moltissimi utenti a passare ad altri brand perché WeChat è estremamente importante per noi”: l’app viene utilizzata da più di un miliardo di utenti non solo per chattare con amici e parenti, ma anche per pagare merci e servizi, leggere notizie, chiamare taxi e altro ancora. Senza WeChat gli iPhone sarebbero praticamente inutili.

Nonostante ciò, l’amministrazione Trump non sembra essere interessata dagli avvertimenti di Apple e molte altre aziende tra cui Disney, Ford, Intel, UPS e Walmart. Il Presidente del Consiglio Commerciale USA-Cina Craig Allen ha affermato: “Chi non vive in Cina non può capire quanto vaste siano le implicazioni del ban: ogni azienda avrebbe uno svantaggio enorme nei confronti dei competitor cinesi e non solo”.

Gli ordini esecutivi del 7 agosto 2020 avranno effetto dopo appena 45 giorni, un lasso di tempo che forse non sarà sufficiente per trovare accordi con il governo statunitense o fare un passo indietro per rifletterci con più calma.

FONTE: 9to5Mac
Quanto è interessante?
6