Apple accusata di violazione di brevetti dall'azienda dietro alla camera di OPPO Reno 10x

Apple accusata di violazione di brevetti dall'azienda dietro alla camera di OPPO Reno 10x
di

Nuovi guai per Apple: l'azienda di Cupertino è stata accusata di aver violato dei brevetti di Corephotonics, azienda israeliana dietro alla fotocamera di smartphone come OPPO Reno 10x Zoom. In particolare, le accuse fanno riferimento agli iPhone appartenenti alle ultime generazioni.

Stando a quanto riportato anche da PhoneArena, nel 2017 Corephotonics aveva accusato Apple di aver utilizzato senza licenza la sua tecnologia per realizzare la dual camera e le sue funzionalità di zoom su iPhone 7 Plus e iPhone 8 Plus. Inoltre, come riportato anche da iDrop News, adesso Corephotonics è tornata a puntare il dito contro Apple, dichiarando che la società di Cupertino avrebbe violato 10 dei suoi brevetti su ogni iPhone con dual camera rilasciato dopo iPhone 7 Plus. Parliamo quindi, oltre che di quest'ultimo, di iPhone 8 Plus, iPhone X, iPhone XS e iPhone XS Max.

Un altro aspetto interessante dell'accusa mossa ad Apple da Corephotonics è il fatto che l'azienda israeliana sostiene che la società di Cupertino avrebbe incontrato Corephotonics per discutere di un possibile accordo di licenza per la sua tecnologia legata alla doppia fotocamera. Tuttavia, secondo l'azienda israeliana, Apple si sarebbe dileguata dopo aver ottenuto le informazioni necessarie. Per maggiori informazioni, vi consigliamo di consultare il documento realizzato da Corephotonics (in inglese).

FONTE: PhoneArena
Quanto è interessante?
4
Apple accusata di violazione di brevetti dall'azienda dietro alla camera di OPPO Reno 10x