Apple acquista la tecnologia di Power Management di Dialog per 600 milioni di dollari

Apple acquista la tecnologia di Power Management di Dialog per 600 milioni di dollari
di

Apple ha perfezionato un accordo commerciale con l'azienda Dialog Semiconductor per la concessione in licenza della tecnologia di Power Management per gli iPhone e per l'acquisizione di asset tecnici, in un accordo dal valore di 600 milioni di dollari.

Come parte di quest'ultimo, Apple acquisirà alcune delle risorse del chipmaker e 300 persone dello staff R&D, ovvero circa il 16% della forza lavoro di Dialog. Le azioni di quest'ultima sono aumentate fino al 34% dopo la notizia, facendo registrare il loro massimo dal 2002. In un PDF ufficiale di Dialog, si legge che Apple verserà subito 300 milioni di dollari in contanti e prepagerà altri 300 milioni di dollari per i prodotti da consegnare alla società di Cupertino nei prossimi tre anni.

Johny Srouji, SVP di Apple, ha dichiarato ai microfoni di TechCrunch: "Dialog ha una profonda esperienza nello sviluppo di chip e siamo entusiasti di avere questo talentuoso gruppo di ingegneri che da tempo supporta i nostri prodotti e che ora lavora direttamente per Apple. La nostra partnership con Dialog riporta ai primi iPhone e non vediamo l'ora di continuare questa relazione di lunga data con loro".

Il CEO di Dialog, Jalal Bagherli, ha detto a Reuters che il produttore di chip potrebbe ora cercare nuove opportunità di crescita in altri mercati, come quello dei fitness tracker o quello degli smartwatch.

L'accordo rappresenta un enorme investimento per Apple, che si occuperà delle strutture Dialog in Italia, Germania e Regno Unito, espandendo la ricerca e sviluppo in ambito di chip in modo significativo in tutta Europa. Soggetto ad approvazione regolamentare, l'accordo dovrebbe chiudersi nella prima metà del 2019.

FONTE: TechCrunch
Quanto è interessante?
3

Gli ultimi Smartphone, TV 4K o gli accessori più GEEK li trovate in offerta su Amazon.it

Apple acquista la tecnologia di Power Management di Dialog per 600 milioni di dollari