Apple AirTags aiutano dei ladri di auto: la curiosa vicenda in Canada

Apple AirTags aiutano dei ladri di auto: la curiosa vicenda in Canada
di

Questa storia ha dell'incredibile. Mentre Apple ha più volte preso posizione sull'argomento, chiarendo che i suoi AirTags non devono essere considerati in alcun modo come degli antifurto per auto, a quanto pare qualcuno li sta sfruttando per rubarle.

Come segnalato sul bollettino della York Regional Police, infatti, alcuni ladri di auto starebbero utilizzando un nuovo metodo che coinvolge proprio i nuovi Apple AirTags per individuare e seguire autovetture di fascia alta.

Stando a quanto emerso, i malfattori avrebbero messo a punto un sistema per nascondere all'interno del telaio o comunque in posti poco visibili degli AirTags, in modo da poter seguire l'automobile da remoto e poterla "recuperare" in seguito. Per capire i meccanismi di funzionamento, suggeriamo di dare un'occhiata alla nostra recensione di Apple AirTags.

Una volta scelto il veicolo in un parcheggio pubblico o in aree densamente popolate, i ladri si avvicinano, applicano il dispositivo e si allontanano. Solo in un secondo momento, quando il veicolo verrà parcheggiato in aree più tranquille, avverrà il prelievo forzoso, generalmente una volta tornati al domicilio.

Tutto ciò a dispetto del corposo aggiornamento privacy di AirTags, che consiste nell'avvisare gli utenti quando vengono tracciati da altre persone, che siano essi malintenzionati o meno. Il punto è che non sempre la notifica arriva a chi di dovere, oppure lo fa in ritardo, o peggio viene del tutto ignorata.

Quanto è interessante?
2