Apple AR sarà potente come un Macbook con chip M1, secondo un esperto

Apple AR sarà potente come un Macbook con chip M1, secondo un esperto
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il visore per la realtà aumentata di Apple è stato al centro dei rumor per anni, ma negli ultimi mesi le indiscrezioni si sono molto intensificate, probabilmente anche perché l'uscita di Apple AR sarebbe ormai imminente. Nonostante i numerosi brevetti emersi in rete e i leak da parte degli insider, però, la scheda tecnica di Apple AR è ancora sconosciuta.

L'esperto del mondo Apple Ming-Chi Kuo, tuttavia, ha fatto di recente luce sulla questione, dicendo che il processore di Apple AR sarà simile al chip M1 introdotto dall'azienda di Cupertino lo scorso anno sui suoi Macbook. Accanto al processore principale, poi, ve ne sarà uno meno avanzato che si occuperà solo della gestione dei sensori del device.

La presenza di un processore della famiglia M1 potrebbe spiegare l'elevato prezzo di Apple AR, poiché i rumor parlano di un headset che potrebbe collocarsi nella fascia tra i 1.000 e i 3.000 Dollari. Secondo Kuo, comunque, le componenti montate nel visore permettono ad Apple AR di funzionare indipendentemente da ogni altro dispositivo, cioè senza il bisogno di essere costantemente collegato con un Mac o un iPhone.

Secondo Kuo, il visore avrà un "parco di applicazioni onnicomprensivo" e, nei piani di Cupertino, dovrebbe sostituire completamente gli iPhone entro dieci anni. Stando a quanto detto scritto da Kuo nel suo report, rilanciato da MacRumors, "Secondo le nostre analisi l'headset AR di Apple sarà lanciato nel quarto trimestre del 2022 ed avrà due processori. [...] L'unità di gestione della batteria è simile a quella dei processori high-end M1 perché la CPU avrà la stessa potenza di M1".

Infine, secondo Kuo il visore permetterà la Mixed Reality, o MR, poiché i suoi due pannelli 4K Micro OLED, realizzati da Sony, dovrebbero garantire sia un'ottima esperienza AR che l'uso del VR sul device. Kuo, d'altro canto, parla di un visore Apple ibrido AR e VR da settimane, che potrebbe però essere seguito, nel giro di un paio d'anni, da un visore pensato appositamente per il VR.

FONTE: MacRumors
Quanto è interessante?
2