Apple AR: il visore sarebbe prossimo al lancio, parola di Morgan Stanley

Apple AR: il visore sarebbe prossimo al lancio, parola di Morgan Stanley
di

Apple AR e Apple VR sono ormai al centro dei rumor da qualche settimana, specie per via delle indiscrezioni secondo cui i due visori di Apple arriveranno nel 2022 sul mercato. A spingere ulteriormente sull'ipotesi di un lancio di almeno uno dei due headset nel 2022 è ora un report di Morgan Stanley, secondo cui Apple AR è "vicino al decollo".

Gli analisti di Morgan Stanley, infatti, hanno rilasciato una nota agli investitori, riportata dal portale Investor's Business Daily, secondo la quale l'headset AR di Apple sarebbe finalmente pronto al lancio o, come riportato dall'analisi della banca d'affari di New York, "vicino al decollo". L'azienda di Cupertino sarebbe dunque giunta ad uno stato di lavoro molto avanzato sul suo visore, dopo diversi anni di sviluppo.

Ciò è principalmente dovuto al fatto che il comportamento di Apple riguardo ad Apple VR è del tutto simile a quello tenuto nel 2014 a pochi mesi dal lancio di Apple Watch. In particolare, l'azienda di Cupertino sta espandendo il proprio portfolio di brevetti con tecnologie VR e AR, il che lascia pensare che queste ultime siano già state implementate sul primo visore dell'azienda. La registrazione di numerosi brevetti prima del lancio di una nuova linea di device non è cosa nuova per Apple, poiché si è verificata già poco prima dell'uscita degli smartwatch dell'azienda.

Tra i numerosi brevetti compilati da Apple vi è quella del sistema anti-nausea di Apple Glass, ma sono state depositate anche tecnologie realitive all'hardware di un headset VR e di un visore AR, interfacce utente e sistemi di input. Secondo gli analisti di Morgan Stanley, dunque, "al momento, il portfolio di brevetti di Apple è speculare a quello del periodo precedente al lancio dell'Apple Watch". Poco prima della commercializzazione di quest'ultimo, infatti, Apple aveva registrato numerose tecnologie per i sensori, il Bluetooth a basso consumo di energia e la connettività con iPhone.

L'analisi di Morgan Stanley identifica il visore AR di Apple con Apple Glass, gli smartglasses dell'azienda di Cupertino, che potrebbero essere rilasciati a breve e concorrere con i Ray-Ban Stories di Facebook. Secondo la banca, infatti, "L'ingresso di Apple nel settore degli accessori per gli occhi cambierà completamente il mercato per chiunque vi partecipa, rendendo popolare la tecnologia AR e normalizzandola".

Secondo l'analista Ming-Chi Kuo, invece, Apple Glass e Apple AR sarebbero due cose separate: il primo potrebbe arrivare già nel 2022, mentre il secondo sarà lanciato nel 2023. Infine, Apple VR uscirà solo nel 2025.

FONTE: MacRumors
Quanto è interessante?
3