Apple aumenta i prezzi dei propri prodotti in diverse nazioni a causa della fluttuazione Dollaro

di

Mentre tutti i riflettori erano puntati sul keynote di ieri pomeriggio, Apple ha silenziosamente aumentato in una stretta cerchia di nazioni i costi di alcuni prodotti, come l'iPhone, l'Ipad, l'iPod Touch, il MacBook Air, il MacBook Pro ed il Display Thunderbolt. Alcuni utenti provenienti da Canada, Australia, Nuova Zelanda, Francia, Danimarca, Svezia, Finlandia e Portogallo, infatti, hanno segnalato un incremento del costo dei prodotti.

Facendo un controllo in Canada, infatti, l'Iphone 6 è passato da 749-949 Dollari a 839-1099 Dollari, mentre lo schermo costa ora 1199 Dollari contro i 999 Dollari richiesti inizialmente. In Francia, il modello base del MacBook Pro, ora ha un prezzo di 2249 Dollari, mentre fino ad ieri pomeriggio era di 1999 Dollari, con il modello top di gamma che arriva ai 2799 Dollari, 300 Dollari in più rispetto a quelli originali.
Apple ha anche apportato le medesime modifiche in altri mercati, ma non negli Stati Uniti. La scelta ovviamente non è della società, ma è dettata dal rafforzamento della moneta locale, il Dollaro americano, che ha costretto il colosso di Cupertino ad aumentare i prezzi. 

FONTE: MacRumors
Quanto è interessante?
0