Apple batte ogni record: il 90% dei notebook ARM è un MacBook

Apple batte ogni record: il 90% dei notebook ARM è un MacBook
di

Il recente annuncio dei chip Apple M2 è stato sicuramente uno dei momenti più attesi della WWDC 2022, insieme a quello dei nuovi MacBook Air e Pro con chip autoprodotti di seconda generazione. Ma a che punto siamo nel mercato globale?

Non è certo un mistero che il chip M1 sia stato tra gli eventi più importanti per il mondo dei laptop da parecchi anni a questa parte e allo stesso modo l'arrivo sul mercato nel 2020 del MacBook Air con il primo SoC Silicon di Apple ha in qualche modo rotto gli equilibri nel panorama, ridefinendo il concetto di ultraportatile con un design sottile, fanless e con un'autonomia da record.

Chiunque abbia avuto modo di mettere le mani sul gioiellino Apple del 2020 sarà rimasto estasiato, così come tanto è stato il nostro entusiasmo nel corso della recensione di MacBook Air M1 per via dell'incredibile passo in avanti compiuto da Cupertino.

Anche gli utenti, del resto, non hanno lesinato negli apprezzamenti, al punto che, secondo Strategy Analytics, a oggi Apple domina incontrastata nel segmento dei laptop con chip ARM, con una quota di mercato pari al 90%: in poche parole, di tutto il mercato dei notebook dotati di un processore ARM, 9 su 10 sono prodotti con la mela - un plebiscito.

Se da una parte è stata anche la forza del brand a spingere in alto questi prodotti, c'è da dire che i suoi punti di forza hanno reso soprattutto il succitato MacBook Air un vero e proprio best buy, al punto da rimanere a listino anche nello store ufficiale dopo l'arrivo dei nuovi Air M2.

A ogni modo, oltre ai suoi prodotti, l'avvento della serie MX di processori Apple ha contribuito anche nell'espansione del segmento ARM nella sua interezza, con i Chromebook che diventano sempre più apprezzati anche con SoC Qualcomm e Mediatek.

FONTE: wccftech
Quanto è interessante?
4