INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il lancio del chip Apple M2 Silicon è stato sicuramente tra i momenti più attesi del 2022 della mela, ma i suoi prodotti vengono scelti principalmente per affidabilità e longevità, aspetti che talvolta le si potrebbero anche "ritorcere" contro.

Chiaramente con l'accezione più goliardica possibile, dal momento che rispolverare un vecchio Mac Pro trashcan di 10 anni fa e metterlo a sfidare i più recenti chip M1 e M2 non è per niente male come biglietto da visita, confermando più la capacità dei prodotti Apple di "svernare" che un limitato progresso, dal momento che si tratta di generazioni e segmenti totalmente diversi tra loro e, per certi versi, non paragonabili.

Nonostante tutto, si tratta forse del Mac Pro "meno powerstation di sempre", con importanti limitazioni sia in single che multi-core, oltre che in termini di thermal throttling. Per questo motivo, lo youtuber This Does Not Compete ha pensato bene di sostituire lo Xeon E5 quad core al suo interno con un 12 Core, modello E5-2679 v2.

In questo modo, il content creator è riuscito a far impennare i risultati in Multi-Core sino al punto da superare addirittura il chip M1, per l'esattezza di 7792 a 7390 su Geekbench 5. Diverso il discorso se si mettono a paragone i risultati del più recente M2 con i suoi 8743 punti.

Tutto ciò in attesa del debutto del Macbook Pro M2, rimandato al 2023 nonostante fossero attesi per la fine del 2022.

FONTE: wccftech
Quanto è interessante?
5