Apple: "daremo un contributo per la ricostruzione di Notre Dame"

Apple: 'daremo un contributo per la ricostruzione di Notre Dame'
di

L'incendio alla Cattedrale di Notre Dame di Parigi ha scatenato una serie di donazioni da parte di privati ed aziende pubbliche, che hanno deciso di contribuire alla ricostruzione del monumento storico per eccellenza della capitale francese. Alla lista si aggiunge anche Apple, come annunciato dall'amministratore delegato Tim Cook su Twitter.

Il CEO si è detto "con il cuore spezzato per il popolo francese per tutte le persone del mondo per i quali Notre Dame era un simbolo di speranza. Sono sollevato del fatto che le persone siano al sicuro", ma ha anche annunciato che "Apple contribuirà alla ricostruzione ed aiuterà a ripristinare il prezioso patrimonio di Notre Dame per le generazioni future".

La lista dei grandi marchi che hanno già annunciato donazioni è lunga: L'Orèal, Balenciaga e Gucci hanno messo complessivamente sul piatto oltre 600 milioni di Euro, da donare al governo francese per la ristrutturazione e ripristino della cattedrale andata in fiamme. Non sappiamo quanto Apple sia disposta ad donare, ma alla luce del potenziale economico della società di Cupertino, è lecito attendersi una donazione sostanziosa.

Il settore della tecnologia ha avuto un ruolo importantissimo nel salvataggio della Cattedrale: i Vigili del Fuoco si sono affidati ad un moderno robot durante le operazioni che hanno portato allo spegnimento dell'incendio.

Quanto è interessante?
6