Apple di nuovo citata in giudizio per un bug di iOS

di

Nuova grana legale per Apple, che è stata citata in giudizio per quanto riguarda la funzione del WiFi Assistito introdotta dal colosso di Cupertino lo scorso mese di Ottobre con iOS 9, che è in grado di utilizzare la rete LTE e mangiare i dati della promozione qualora il segnale della connessione wireless non dovesse essere abbastanza potente.

Hagens Berman Sobol Shapiro LLP ha presentato una class action contro Apple ed il bug del sistema operativo.
Lo studio legale sostiene che gli iPhone 5 e 5c con a bordo iOS 6 e 7 hanno riscontrato per circa due anni questo bug, ed Apple ci ha impiegato troppo tempo per correggerlo. Il problema, secondo gli avvocati, viola le leggi dei consumatori della California, tra cui la parte che riguarda la concorrenza sleale.
Le richieste però ancora non sono state rese note: non è chiaro a cosa puntino i legali, nella class action presentata infatti non è stata avanzata alcuna proposta. Da parte della società di Tim Cook, inoltre, non è arrivata nessuna risposta in merito.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0