Apple estende l'autentificazione in due passaggi a FaceTime ed iMessaggi

di

Apple ha introdotto l'autenticazione nell'ormai lontano 2013, per aumentare ulteriormente il livello di sicurezza delle funzioni offerte. Il Guardian ha annunciato che il colosso di Cupertino ha espanso questa funzione anche ad altri due servizi dell'ecosistema: iMessage e FaceTime, che da ieri possono godere di questo nuovo modulo di sicurezza.

Coloro che hanno già effettuato l'accesso non saranno costretti a verificare gli account, ma se si prova ad accedere da un nuovo dispositivo sarà richiesta l'attivazione della nuova verifica. Nel caso specifico di FaceTime, Apple richiede agli utenti di accedere al proprio account dal web e generare quindi la password specifica per l'applicazione, in modo tale da riottenere l'accesso. Il funzionamento è diverso rispetto a quello di iCloud, in questo caso la Mela invia un codice sul cellulare per effettuare la verifica. Il sistema invia automaticamente un'email all'indirizzo associato ogni qualvolta si prova ad accedere all'Apple ID dal web. 

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
0