Apple ferma produzione iPhone, iPad e MacBook: tre impianti bloccati in Cina

Apple ferma produzione iPhone, iPad e MacBook: tre impianti bloccati in Cina
di

La morsa del COVID-19 sugli impianti di produzione in Cina sembra non essersi ancora allentata in casa Apple: come riportato da Nikkei Asia, tre fornitori chiave della Mela hanno sospeso la produzione di iPhone, iPad e Mac a tempo indeterminato complici gli ordini dati dal governo.

L’agenzia di stampa asiatica ha corroborato un report precedentemente diffuso dal noto analista Ming-Chi Kuo confermando che i produttori chiave Pegatron, Quanta e Compal sono completamente fermi; oltre a questi tre partner strategici chiave, colpiti sarebbero anche altri, numerosi fornitori minori collocati nell’area di Shanghai. Considerato che Pegatron produce circa dal 20% al 30% di tutti gli iPhone, mentre Quanta e Compal sono tra i principali produttori di MacBook e computer portatili nel mondo, si tratta di un duro colpo per Cupertino.

Allo stato attuale si parla di una chiusura “breve” degli impianti in questione, dovuti appunto dal lockdown posto dal governo cinese. Tuttavia, gli impianti risulterebbero chiusi già dal 2 aprile 2022 e quindi inattivi da ben dieci giorni a oggi. La situazione non sembra essere affatto positiva per la Mela, che difficilmente potrà fare pieno affidamento su Foxconn per recuperare le unità in arretrato. La speranza anche per i clienti è che il tutto si sistemi nel corso dei prossimi giorni.

Nel frattempo, nuovi dati di mercato parlano di un importante successo internazionale del MacBook.

FONTE: Nikkei
Quanto è interessante?
4