Apple ha generato il 4% delle entrate di Twitter nel Q1 2022: spiegato l'attacco di Musk?

Apple ha generato il 4% delle entrate di Twitter nel Q1 2022: spiegato l'attacco di Musk?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

A movimentata il Cyber Monday di ieri ci ha pensato l’attacco di Elon Musk ad Apple, con tanto di tag all'amministratore delegato Tim Cook che chiaramente non ha risposto. Dietro i tweet si celano ragioni che vanno ben oltre il possibile blocco dell'app da App Store.

Elon Musk ha affermato che Apple ha “quasi smesso” di acquistare spazi pubblicitari su Twitter, ma secondo i documenti visionati dal Washington Post la preoccupazione del CEO è lecita in quanto il colosso di Cupertino è stato il principale acquirente pubblicitario di Twitter nel primo trimestre del 2022.

Apple, nello specifico, avrebbe acquistato spazi per 48 milioni di Dollari, pari al 4% delle entrate totali di Twitter per il Q1 2022.

A corroborare le preoccupazioni di Musk ci pensano alcuni dati pubblicati da Pathmatics citati da Reuters, secondo cui Apple ha speso circa 131.600 mila Dollari in pubblicità su Twitter tra il 10 ed il 16 Novembre, in calo rispetto ai 220.800 Dollari spesi tra il 16 ed il 22 Ottobre, vale a dire la settimana prima che Musk chiudesse l’accordo per acquistare Twitter.

Da parte di Apple non sono arrivati commenti alle affermazioni del CEO, che ha anche accusato i gestori di App Store di non aver approvato gli aggiornamenti per l’app Twitter. Tuttavia, 9to5mac osserva che lo Store della Mela ha approvato cinque aggiornamenti da quando il numero uno di Tesla e SpaceX è diventato proprietario del social network, inclusa una build rilasciata il 5 Novembre 2022.

FONTE: 9to5mac
Quanto è interessante?
3