Apple: gli avvocati sorpresi dall'ultima richiesta del Dipartimento di Giustizia

di

Mercoledì scorso, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti, ha chiesto un'udienza probatoria ai danni di Apple per il prossimo 22 Marzo, data in cui è già prevista un'audizione con la Mela riguardo il caso dell'iPhone del killer di San Bernardino.

Questo vuol dire che entrambe le parti saranno in grado di interrogare i testimoni che hanno depositato in tribunale delle dichiarazioni spontanee.
Nel corso di una conference call tenuta con i giornalisti, gli avvocati di Apple si sono detti sorpresi da questa richiesta last minute in quanto, di solito, queste udienze, vengono richieste con settimane di anticipo.
A questo punto i legali della società di Tim Cook si sono detti certi del fatto che il Dipartimento di Giustizia ha avanzato questa richiesta in quanto evidentemente il governo non ritiene le proprie argomentazioni abbastanza forti da portare a casa il caso.
Apple porterà in aula il proprio esperto di crittografia, Erik Neuenschwander, oltre al manager della squadra che si occupa della privacy e della conformità globale delle leggi, Lisa Ollie. L'FBI, invece, porterà due agenti che hanno presentato delle dichiarazioni sul caso.
Questi saranno interpellati da entrambe le parti. L'udienza avrà luogo Domani, 22 Marzo, con il magistrato Pym.

FONTE: Engadget
Quanto è interessante?
0