Apple e Intel saranno le prime ad avere chip a 3 nanometri grazie a TSMC?

Apple e Intel saranno le prime ad avere chip a 3 nanometri grazie a TSMC?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Da inizio giugno si parla dell’avvio della produzione di chip a 3 nanometri da TSMC, il produttore di semiconduttori taiwanese a cui ormai tutti i grandi nomi del mercato tech si affidano. Ebbene, Apple e Intel sembrerebbero essere in cima alla lista di attesa, potenzialmente i primi marchi a ricevere i primi chip prodotti con tale processo.

Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa asiatica Nikkei, infatti, i due colossi statunitensi starebbero già testando i loro rispettivi progetti di chip a 3nm assieme a TSMC, preparandosi quindi per diventare i primi brand al mondo a commercializzare tale tecnologia. Da una parte, Intel vuole compiere il fatidico salto con i processori di nuova generazione per notebook e data center; dall’altra, Apple vorrebbe proporli nei futuri modelli di iPad. La produzione, in ogni caso, dovrebbe partire nella seconda metà del 2022 e i prodotti d’interesse dovrebbero giungere sul mercato nel 2023, dato che al momento TSMC è occupata con i chip a 5 nanometri per iPhone 12 e nel 2022 si occuperà dei chip AMD Zen 4 di nuova generazione.

Inoltre, secondo Nikkei TSMC si occuperà della produzione di un numero maggiore di chip a 3 nanometri per Intel piuttosto che per Apple, dato che “attualmente il volume di chip pianificato per Intel è superiore a quello per l'iPad di Apple, che utilizza il processo a 3 nanometri”. L’obiettivo della società di Pat Gelsinger, in effetti, è ben chiaro a tutti i fan e non di Intel: dopo il triste annuncio del ritardo dei chip a 7 nanometri, il cui lancio è atteso per 2022-2023, per il brand è necessario recuperare “terreno tecnico” nel mercato.

Infine, la fonte di Nikkei ha affermato che TSMC si aspetta un 10-15 percento di prestazioni in più agli stessi livelli di potenza, oppure una riduzione del 25-30 percento della potenza alle stesse velocità dei transistor rispetto ai 5 nanometri. Insomma, un’evoluzione da non sottovalutare!

Ma a proposito di Intel, recentemente è spuntato in rete il socket LGA-18xx presumibilmente per CPU Meteor Lake.

FONTE: Nikkei
Quanto è interessante?
1