Apple, l'iPhone con 5G rinviato al 2021 per colpa di Intel?

Apple, l'iPhone con 5G rinviato al 2021 per colpa di Intel?
di

Secondo quanto riportato da Fast Company, Apple potrebbe essere costretta a rinviare al 2021 il lancio del primo iPhone con supporto 5G.

Le prime indiscrezioni erano trapelate già lo scorso mese, ma quelle di oggi arrivano da una fonte che sarebbe a conoscenza delle relazioni tra Intel ed Apple. Il colosso dei chip, a quanto pare, avrebbe mancato le scadenze dei sviluppo per il chip 5G che la Mela avrebbe dovuto includere negli iPhone del 2020, provocando un importante ritardo oltre che nella perdita di fiducia nei confronti di Intel.

Per rispettare il lancio nel 2020, la compagnia di Santa Clara avrebbe dovuto fornire i chip ad Apple entro questa estate, con un primo progetto di modem finito da spedire a Cupertino entro l'inizio del 2020. Intel, al contrario, ha affermato che i chip saranno disponibili entro il 2020 ed avrebbe intenzione di distribuire il modem 8160 5G solo nella seconda metà del 2019. Una brutta grana per Apple, che potrebbe restare indietro in un campo in cui praticamente tutti gli smartphone top di gamma concorrenti si stanno portando avanti.

Apple dal 2018 si sta affidando a Intel e Qualcomm per i chip dei propri iPhone, ma negli ultimi mesi sono iniziate ad emergere indiscrezioni che parlava di rapporti tesi con il colosso americano, al punto che avrebbe già preallertato Samsung e Mediatek per la fornitura di chip modem nel breve termine. Entrambe le compagnie però potrebbe non rispettare le consegne per il 2020.

Fast Company sostiene che la scelta più ovvia sarebbe di affidarsi nuovamente a Qualcomm, ma i rapporti tesi tra le due società rendono poco percorribile questa strada.

FONTE: MacRumors
Quanto è interessante?
2