Apple, dopo il jack da 3,5 mm addio anche ai pulsanti fisici su iPhone: il brevetto

Apple, dopo il jack da 3,5 mm addio anche ai pulsanti fisici su iPhone: il brevetto
di

Dopo aver scoperto che iPhone 14 uscirà a settembre, un nuovo brevetto di Apple ci aiuta a far luce sui programmi del Colosso di Cupertino per i suoi smartphone. Nello specifico, pare che la Mela stia pianificando un futuro in cui i suoi device saranno totalmente privi di pulsanti fisici.

Il portale PhoneArena, infatti, ha scovato un interessante brevetto registrato da Apple presso lo USPTO che teorizza la possibilità di realizzare smartphone, smartwatch e tablet privi di pulsanti fisici. La rimozione dei pulsanti, in effetti, sembra in linea con le priorità di Cupertino, che negli ultimi anni ha lavorato molto sulla riduzione di porte di I/O dei suoi device, scatenando talvolta l'ira dei consumatori (come nel caso della rimozione dagli iPhone del jack da 3.5 mm per gli auricolari)

Nello specifico, gli indizi che puntano verso un futuro port-less e button-less per gli iPhone sono molteplici, dal momento che solo la scorsa settimana è emerso che Apple starebbe lavorando ad un iPhone privo di connettori fisici per la ricarica, il quale dovrebbe cioè appoggiarsi solo alla ricarica wireless per riempire la propria batteria. La rimozione di tutti i pulsanti dallo chassis dello smartphone, in altre parole, sarebbe semplicemente l'estremizzazione di questa filosofia di design di Cupertino.

Ciò che Apple propone, comunque, non è una vera e propria eliminazione dei pulsanti, che rimangono importantissimi se non altro per il reset e il riavvio dello smartphone, dell'iPad o del dispositivo wearable di turno. Al contrario, la compagnia fondata da Steve Jobs propone dei pulsanti "invisibili", cioè impossibili da distinguere dalla scocca del device in condizioni normali. Si tratterebbe non tanto di "bottoni" da premere, ma di superfici microperforate in modo tale da lasciar passare la luce: coprendo i fori con il dito e interrompendo il flusso di luce, poi, l'utente potrebbe "premere" il pulsante.

A rendere più preciso questo sistema, che potrebbe faticare a funzionare in condizioni di scarsa illuminazione, vi dovrebbero poi essere sensori di tocco e di pressione integrati nella zona del "pulsante". Il motivo di questo cambio di design proposto da Apple è, in teoria, quello di rendere più "flessibili" e "adattabili" i pulsanti fisici.

Sfortunatamente, per quanto il brevetto sembri futuristico e l'idea di uno smartphone senza pulsanti stuzzichi molti appassionati, le tecnologie brevettate da Apple hanno anche un problema non indifferente: esse funzionano infatti solo con pochi materiali, come il vetro, la ceramica e la plastica.

FONTE: PhoneArena
Quanto è interessante?
3
Apple, dopo il jack da 3,5 mm addio anche ai pulsanti fisici su iPhone: il brevetto