Apple la spunta su Nokia... per ora!

di

Il giudice dell'International Trade Commission chiamato a valutare l'accusa rivolta ad Apple di violazione di brevetto ha dato ragione, per ora, alla casa di Cupertino. James Gildea, dopo un'attenta analisi della documentazione prodotta ha stabilito che non c'è stata alcuna violazione, e l'iPhone non violerebbe alcun brevetto depositato dalla società finlandese. Apple non può ancora dichiararsi definitivamente vincitrice però, dal momento che prima della pubblicazione della sentenza definitiva, la decisione dovrà essere valutata dagli altri membri della commissione che potrebbero anche ribaltare l'attuale decisione. A Cupertino dovranno attendere fino all'1 agosto prima di cantare vittoria.

Quanto è interessante?
0