Apple al lavoro su un router? Un particolare brevetto emerge dalla FCC

Apple al lavoro su un router? Un particolare brevetto emerge dalla FCC
di

Che il colosso di Cupertino fosse un vulcano di idee lo sapevamo un po' tutti. Nel corso degli anni, infatti, l'azienda ci ha abituati con cadenza piuttosto regolare a scoprire richieste di brevetto per le tecnologie più disparate.

Come non menzionare, per esempio, il sistema potenzialmente rivoluzionario con cui Apple vorrebbe eliminare i layout tastiera su MacBook Pro, ma gli esempi nel tempo sono diventati a dir poco infiniti.

Quello di cui parliamo oggi è di stampo decisamente più tradizionale, benché meno convenzionale per il produttore statunitense. Parliamo della richiesta di brevetto presentata alla FCC da Apple per un adattatore di rete dotato di due porte Ethernet Gigabit, Wi-Fi, Bluetooth, NFC e una porta USB-C. All'interno del dispositivo sarebbero presenti 1,5 GB di RAM affiancati da ben 32 GB di memoria di archiviazione, mentre un secondo taglio indica 1 GB di RAM con porta Lightning anziché Type-C.

Il prodotto prende il nome di A2657 e al suo interno ci sarebbe preinstallato il firmware 19F47, che corrisponde a una early build di iOS 15.5. Da questo particolare, spiega 9to5Mac, si potrebbe dedurre che al suo interno possa prendere posto un chip Apple Silicon come l'apprezzato M1.

Come ci ha insegnato la storia recente del brand, non tutte le idee, per quanto brevettate, prenderanno poi vita sul mercato. Da un lato troviamo un fitto archivio di progetti abbandonati sul nascere, mentre dall'altro prodotti specificatamente pensati per un uso interno e un oggetto di questo tipo potrebbe tranquillamente essere stato progettato a questo scopo.

Solo negli ultimi giorni, tra l'altro, è spuntato fuori un altro brevetto Apple per eliminare i tasti da iPhone dopo aver già rimosso il jack da 3,5 mm.

FONTE: 9to5mac
Quanto è interessante?
4
Apple al lavoro su un router? Un particolare brevetto emerge dalla FCC