Apple: le nuove emojicon di iOS accusate di propaganda omosessuale in Russia

di

Apple finisce soto causa in Russia. Questa volta però non c'entrano le pratiche commerciali messe in atto dalla società di Cupertino, ma le nuove emojicon introdotte in iOS che, essendo incentrate sull'uguaglianza, includono anche delle famiglie omosessuali.

I funzionari della regione di Kirov hanno citato in causa la società di Cupertino accusandola di propaganda omosessuale. Le faccine, secondo gli avvocati che stanno seguendo il caso, violerebbero la controversa e discussa normativa locale che vieta qualsiasi tipo di diffusione di contenuti aventi ad oggetto relazioni omosessuali in presenza di minorenni.
Per il colosso americano si prevede una multa da 10 a 13 mila Euro, una cifra esigua se si conta il notevole potere economico che la compagnia, il problema più grave potrebbe essere rappresentato dal fatto che le autorità potrebbero decidere di sospendere qualsiasi tipo di attività di Apple in Russia. Da parte della Mela, però, ancora non arrivata nessuna risposta ufficiale al caso. 

Quanto è interessante?
0