Apple e Meta avrebbero discusso in passato di abbonamenti e pubblicità

Apple e Meta avrebbero discusso in passato di abbonamenti e pubblicità
di

Dopo le affermazioni di Mark Zuckerberg relative alla battaglia tra Meta e Apple, si torna a fare riferimento ai rapporti tra le due società. Infatti, in passato ci sarebbero state delle conversazioni tra Apple e Meta (ex Facebook).

Stando a quanto riportato da The Verge e The Wall Street Journal, ci sarebbe stato un periodo in cui le aziende di Tim Cook e Mark Zuckerberg andavano sicuramente più d'accordo che al giorno d'oggi, nel senso che quantomeno c'era un dialogo. A tal proposito, a un certo punto Apple sarebbe arrivata a discutere con Facebook dei profitti legati all'App Store.

Apple avrebbe in questo contesto chiesto a Facebook una parte degli introiti pubblicitari legati al social network, più precisamente relativamente ai "post potenziati" (funzionalità che consente agli utenti di pagare per far arrivare i propri post a più persone). Come ben potete immaginare, Apple avrebbe visto questa possibilità come acquisto in-app (e avrebbe dunque chiesto una percentuale). Meta, invece, avrebbe affermato che si tratta di pubblicità e che le commissioni non vanno applicate a questo tipo di transazioni.

Inoltre, sempre secondo le indiscrezioni, Apple avrebbe tentato di convincere Facebook a lanciare un abbonamento a pagamento, in modo da trarne anche in quel caso una percentuale. Nell'idea di Apple, la sottoscrizione a Facebook avrebbe rimosso la pubblicità per gli utenti. In parole povere, principalmente nel periodo che va dal 2016 al 2018, le due società sarebbero state in contatto per comprendere come guadagnare al meglio dall'attività di Facebook legata all'App Store, senza però trovare un accordo.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
4
Apple e Meta avrebbero discusso in passato di abbonamenti e pubblicità